Sangiuliano: andrò presto alla Villa Romana di Minori. Farò il ministro per 10 anni, non penso alla Regione

0
221

Io ho lo stile di non parlare mai del mio predecessore. I fatti parlano da soli. Adesso ci occuperemo anche di questo tema, io l’andrò a visitare perché a me piace dare impulso sul posto».

Lo ha detto il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, questa mattina, rispondendo ai cronisti che, a margine del congresso provinciale di Salerno di Fratelli d’Italia, gli chiedevano della Villa Marittima Romana di Minori, in costiera amalfitana.

L’altro ieri, il sindaco di Minori, Andrea Reale, ha inviato una lettera al ministero della Cultura per sottoporre all’attenzione del ministro Sangiuliano come «un patrimonio collettivo di tale rilievo si trova da anni in condizioni di estremo degrado», aggiungendo: «Negli anni 2021 e 2022, rivolsi un accorato appello all’allora ministro Franceschini, rimasto peraltro anch’esso senza esito».

Il primo cittadino si è rivolto al ministro della Cultura chiedendogli «di attivare qualsiasi iniziativa utile a salvare la Villa Romana di Minori e il prestigio delle istituzioni».

«Io candidato alle Regionali in Campania? Questa è una domanda che voi fate quasi quotidianamente. Io ho risposto che devo fare i primi cinque anni il ministro alla Cultura del Governo Meloni, poi devo fare altri cinque anni il ministro del Governo Meloni, per il secondo Governo Meloni perché Giorgia Meloni rivincerà le elezioni; quindi, saremo al Governo fino al 2032. Nel 2032, io avrò 70 anni, fonderò un quotidiano e l’assumerò come vicedirettore». Così il ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano risponde in merito alla domanda sulla sua eventuale candidatura alla Regione Campania.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here