Costiera Amalfitana, Tommasetti: “Caos trasporti, turisti appiedati e conducenti stressati”

0
497

Dov’è la programmazione? L’estate è appena iniziata i trasporti in Costiera presentano sempre le stessa carenze”. Aurelio Tommasetti, consigliere regionale della Lega, riflette sui problemi relativi alla mobilità nelle località più rinomate della provincia di Salerno, che ogni anno accolgono numerosi turisti da tutto il mondo.

 

È un paradosso che gli utenti della Costiera Amalfitana si ritrovino puntualmente a corto di mezzi proprio nel periodo dell’anno in cui un potenziamento del servizio sarebbe necessario – accusa – Purtroppo le lamentele dei cittadini e le rivendicazioni dei sindacati segnalano che anche quest’anno siamo arrivati all’estate nettamente impreparati. Ci ritroviamo ad assistere continuamente al triste spettacolo di autobus stracolmi e presi d’assalto a ogni fermata. Scene che, oltre a non restituire una buona immagine a chi si appresta a visitare la Campania, indicano una situazione di pericolo che prima o poi potrebbe tradursi in episodi molto gravi: tollerare la calca alle fermate e i mezzi sovraffollati significa giocare con la sicurezza di viaggiatori e conducenti, questi ultimi costretti a lavorare in condizioni a dir poco precarie”.

 

A ciò si aggiunge, ricorda Tommasetti, il problema della sosta: “Diversi punti della Statale Amalfitana si trasformano, nella stagione balneare, in parcheggi a cielo aperto, intralciando il transito dei bus. Anche questo è un fattore di caos e scarsa sicurezza”.

 

Per il consigliere regionale non c’è tempo da perdere: “Siamo entrati nel vivo della stagione turistica, eppure non ci sono risposte adeguate alle lacune evidenziate da operatori e utenti. Com’è possibile che dalla Regione Campania nessuno batta un colpo? Occorre una programmazione adeguata a valorizzare un fiore all’occhiello come la Costiera, che vive di turismo e deve diventare realmente fruibile per tutti”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here