Sergio Casola (Cna) nel comitato di gestione dell’Ebac

0
80

“Garantire sostegno alle imprese e ai lavoratori del settore artigiano in termini di opportunità, di sviluppo e tutela dei diritti”. È pronto a mettersi al lavoro il presidente provinciale della Cna di Salerno, Sergio Casola, che oggi – giovedì 16 marzo – si è ufficialmente insediato all’interno del comitato di gestione dell’Ebac, l’ente bilaterale artigianato Campania.

L’Ebac è un’associazione senza fini di lucro che si pone, tra gli obiettivi, quello di sostenere lo sviluppo dell’artigianato, far crescere le imprese artigiane, incentivare l’imprenditoria giovanile, gestire i fondi di sostegno al reddito dei lavoratori e costruire un nuovo sistema di relazioni sindacali che tuteli l’interesse del lavoratore e delle imprese artigiane. Nata nel 1995, l’associazione  è il frutto delle relazioni sindacali tra Confartigianato – Cna – Casartigiani – Claai e Cgil – Cisl – Uil, che in modo “bilaterale”operano per concentrare ed individuare le soluzioni alle problematiche del settore attraverso un confronto costruttivo tra imprenditori artigiani e Lavoratori.

“Sono certo che, anche a nome del territorio salernitano che mi onoro di rappresentare all’interno del comitato di gestione – ha dichiarato il presidente della Cna, Casola – riusciremo, con il presidente Mocella e la vice Servo, a dare il giusto e necessario contributo di idee ed azioni al fine di aiutare le aziende artigiane a coordinare le attività in materia di occupazione, mercato del lavoro, formazione e qualificazione professionale”. Tra i vari servizi offerti dall’Ebac c’è la “Carta dei Servizi”: lo strumento con il quale le parti sociali danno risposte concrete ai bisogni delle imprese. Da sempre l’Ebac, come ha recentemente ricordato il direttore Bruno Milo,  è impegnato ad offrire a tutto il panorama delle imprese artigiane una visione aggiornata e completa del quadro sulla salute e sicurezza dei lavoratori, tanto da poter essere definito un  vero e proprio welfare autofinanziato dove le imprese per contratto di lavoro versano una quota annua che ritorna alle imprese e ai dipendenti per  l

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here