Aprol Campania adotta la bottiglia Flow per commercializzare l’olio d’oliva

0
538

Flow, la bottiglia ideata da tre studentesse dello Ied di Milano, presentata ad Expo 2015 nell’ambito del progetto “Solo Olive Italiane” di Unaprol e Symbola, è stata adottata definitivamente da Aprol Campania. Il progetto è stato presentato al Sol di Verona.

La bottiglia, realizzata dal consorzio Verallia, con tappo antirabocco, e confezionata dal consorzio Comieco era stata anche premiata lo scorso anno a Sol con la medaglia d’oro consegnata nell’ambito dell’international packaging competition awards di Veronafiere. L’organizzazione dei produttori olivicoli Aprol Campania utilizzerà la bottiglia Flow per commercializzare l’olio extra vergine di oliva tracciato dei propri soci.

“Tra le prime regioni produttrici – si legge nella nota – la Campania può vantare oltre 74 mila ettari coltivati ad oliveto. Il 5% circa di tale superficie è coltivata con metodi di produzione biologica. La provincia di Salerno detiene il 56% dei territori coltivati ad oliveto, seguita dalla provincia di Benevento (18%), mentre le altre tre province rappresentano il restante 26% della superficie totale. In Campania sono presenti sul territorio regionale cinque denominazioni di origine: Olio extravergine di oliva Cilento; Olio extravergine di oliva Colline Salernitane; Olio extravergine di oliva Irpinia – Colline dell’Ufita; Olio extravergine di oliva Penisola Sorrentina; Olio extravergine di oliva Terre Aurunche. In arrivo anche l’Igp Campania per la quale si attende il via libera dell’Unione Europea”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here