Ambiente, domani a Gaiano la passeggiata ecologica

0
461

Il circolo culturale “G. Pecoraro”, in collaborazione con Legambiente e Comune di Fisciano organizza l’ottava edizione della passeggiata ecologica. L’evento, che mira a sensibilizzare la cittadinanza verso le tematiche ambientali, si svolgerà durante la mattinata di venerdì 26 maggio 2017 e sarà articolato in diverse fasi.

L’appuntamento, insieme ai bambini delle scuole elementari del comune di Fisciano, è previsto per le 9:00 presso l’oasi naturalistica di “San Sossio”, dove inizierà la passeggiata ecologica verso Gaiano. All’arrivo in paese, il corteo si radunerà presso i giardini “Giovanni Celenta”, dove è prevista una colazione sociale, offerta dal concessionario Petrone della Centrale del Latte di Salerno. In seguito poi, si terranno laboratori didattici sull’ambiente, riciclo e sulla meteorologia tenuti dall’associazione Enjoy e Che Tempo Fa.

“Sono contento di portare avanti questa manifestazione – afferma Giuseppe Ruggiero, presidente del Circolo Culturale “Gerardo Pecoraro” – un momento di riflessione, di divertimento e di aggregazione costruttiva. Il nostro obiettivo è sensibilizzare la cittadinanza ad una cultura del rispetto ambientale e lo vogliamo raggiungere partendo dai bambini che sono il nostro futuro”.

Gli fa eco Gaetano Genovese, di Che Tempo Fa: “Uno degli obiettivi di Che Tempo Fa  è far conoscere la meteorologia e capire come si interpretano le previsioni del tempo, servizio fondamentale nella vita di ogni giorno. Se fossimo istruiti a questa splendida disciplina fin da piccoli, forse riusciremo a distinguere le informazioni distorte dalle notizie reali, evitando così allarmismi mediatici e favorendo invece le buone pratiche di protezione civile, specie durante gli eventi meteorologici straordinari.  Sensibilizzare le future generazioni verso queste importanti tematiche, purtroppo lasciate in disparte nei programmi scolastici nazionali, è ciò che andremo a fare durante la manifestazione, sperando di suscitare curiosità ed interesse tra i bambini con divertenti esperimenti sulla meteorologia”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here