Alla scoperta dei “segreti” della ceramica: Gianni De Maio è il “Boss in incognito” del 7 marzo

0
79
Gianni De Maio

L’ultima puntata di Boss in Incognito, il docu-reality di Rai2, condotto da Nicola Savino che ha il compito di narrare le gesta dei “Boss” a capo di importanti realtà imprenditoriali, è dedicata a uno dei must dell’artigianalità made in Italy: la ceramica.

Il boss delle ceramiche al quale è stata proposta la sfida di lavorare, sotto copertura, insieme ai suoi dipendenti, è Gianni De Maio, figlio di Francesco, e titolare della Ceramica Francesco De Maio di Nocera Superiore.

Gianni ha accettato la sfida e, reso irriconoscibile da trucco e parrucco, si è infiltrato tra i dipendenti della propria azienda sotto le spoglie di Ciro Ferrigno, un finto operaio napoletano. “Nascosto” tra i suoi collaboratori, ha cercato soluzioni di crescita e di miglioramento per il futuro della sua ceramica, anche con l’obiettivo di premiare i lavoratori più laboriosi e conoscerne dal vivo le commoventi storie, tra sacrifici, dedizione al lavoro e senso di responsabilità.

Ha lavorato fianco a fianco di Antonio al reparto smaltatura a mano dei pezzi speciali e con Carmine al magazzino prodotti finiti come responsabile qualità; ha incontrato Stefania per decorare a mano le maioliche, Giovanni per la fase di cottura delle piastrelle e Bruno per realizzare i cotti fatti a mano.

La Ceramica Francesco De Maio conquista Boss in Incognito, ultima puntata martedì 7 marzo ore 21.20, per svelare una storia imprenditoriale di successo e puntare i riflettori sulla manualità e sull’artigianalità dei propri prodotti.

Impegno e tanta emozione nel racconto dedicato a persone che amano il proprio lavoro e che, nonostante qualche difficoltà, riescono a vedere il lato positivo delle cose e a vincere le piccole e grandi sfide quotidiane, con coraggio e determinazione.

E così la Endemol Shine Italy con le telecamere del prime time di Rai 2, entra per la prima volta in una ceramica made in Italy. Un appuntamento nel corso del quale Gianni De Maio racconterà la storia della “ceramica Francesco De Maio”, iniziata a Vietri sul Mare nel 1494 e che non si è mai interrotta.

“Quest’esperienza mi ha permesso di apprezzare il profondo valore dei miei collaboratori – commenta Gianni De Maio – sia come ottimi professionisti che come straordinarie persone. Spesso infatti, per la routine quotidiana, sottovalutiamo tante cose. Confrontandomi, da un altro punto di vista, con la manualità ho notato i grandi meriti di ognuno all’interno dell’azienda. Fino alla gioia finale quando i sogni che ciascuno custodisce nel proprio cuore hanno la possibilità di volare liberi”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here