Al “Simonetta Lamberti” si disputeranno le partite delle Universiadi 2019

0
101
Lo stadio di Cava, "Simonetta Lamberti"

Il “Simonetta Lamberti” potrà ospitare le gare di calcio delle Universiadi 2019. A seguito del sopralluogo effettuato dai delegati tecnici internazionali, infatti, lo stadio Simonetta Lamberti di Cava de’ Tirreni, è stato ritenuto idoneo e scelto, rispetto ad altri stadi della provincia di Salerno, per ospitare gli incontri di calcio per le Universiadi 2019. Propedeutico all’importante traguardo è stato il capillare lavoro dell’Ufficio Sport, presieduto dall’assessore allo Sport Enrico Polichetti, che ha avuto cura di candidare l’impianto sportivo di corso Mazzini, quale struttura in grado di ospitare le Universiadi.

Nell’incontro tenutosi presso l’Azienda Regionale Universiadi, martedì 28 febbraio 2017, il responsabile tecnico incaricato, ha comunicato ai funzionari presenti all’incontro, la dottoressa Giovanna Longobardi e l’architetto, Mario Ambrosino, che verranno stanziati circa 800 mila euro per adeguare lo stadio al grande evento sportivo. Pertanto elenca gli interventi necessari per consentire la migliore fruizione della struttura.

Le Universiadi si terranno a Cava de’Tirreni, dal 1 al 10 luglio 2019. Anno che coincide anche con il centenario della nascita della Cavese Calcio 1919.

“E’ un risultato di tutto rispetto – dichiara l’assessore allo Sport, Enrico Polichetti. Oltre che un motivo di orgoglio per tutti noi cavesi, l’inserimento del nostro stadio nella lista di quelli utilizzabili per la manifestazione internazionale, è un’occasione unica per rivalutare il nostro stadio. Ci faremo trovare preparati per l’occasione e saremo, come è nel nostro stile, ospitali con tutti i partecipanti”.  Sara una grande evento sportivo anche per festeggiare le cento candeline della nostra amata squadra di calcio. Accettiamo suggerimenti per il miglioramento strutturale dell’impianto che, poi, saranno valutati dagli uffici competenti.”

Al Comune metelliano è stato affidato l’incarico di elaborare un progetto di fattibilità che rispecchi le prescrizioni indicate dalla commissione tecnica, al fine di apportare modifiche all’impianto che ospiterà atleti da tutto il mondo, pronti per concorrere alle Universiadi 2019.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here