Al Castello Arechi la birra è in B…Rocca

0
452
Un momento della presentazione di Birra in B...Rocca

Presentazione ufficiale per “Birra in B…Rocca”, l’evento dedicato alle eccellenze brassicole campane che si terrà dal 26 al 28 maggio al Castello Arechi. Mercoledì 24 maggio, presso la Sala del Gonfalone del Comune di Salerno, gli organizzatori (l’Agenzia di Event Planner “Mestieri e Sapori” e la Società di Gestione del Castello Arechi) hanno illustrato la manifestazione alla stampa, alla presenza di Dario Loffredo, assessore al Commercio del Comune di Salerno. A Barbara de Scianni e Cinzia Cicalese, Responsabile Commerciale e Social Manager di Mestieri e Sapori, il compito di riassumere le fasi “tecniche” salienti della programmazione: accanto a birre artigianali e street food gourmet, 3 spettacoli musicali dal vivo, corsi e incontri di approfondimento (fra cui la presentazione del libro “Facce da Birra”), un contest per eleggere la miglior birra della kermesse e persino il tiro con l’arco storico che premierà con una birra l’arciere infallibile.

Marco De Simone, amministratore della società di gestione del Castello Arechi, ha posto l’accento sulla “polivalenza gastronomica, turistica e culturale della manifestazione, una delle migliori a livello regionale, che nelle ultime ore è stata ammessa alle votazioni per il Premio Italive 2017 promosso da Codacons e Autostrade per l’Italia, un riconoscimento che ripaga chi crede nella qualità”. E nell’ottica della qualità è stato predisposto un servizio navetta Vinciprova-Arechi andata/ritorno per garantire una “migliore trafficabilità e scongiurare la sosta selvaggia, offrendo inoltre la possibilità di consumare una birra in più e rientrare in totale sicurezza”.

“Sono molto contento – ha aggiunto l’assessore Loffredo – di aver sostenuto questa iniziativa che da un lato promuove le birre artigianali, sinonimo di qualità e gusto, e dall’altro dà lustro ad una zona bellissima della nostra città, il Castello Arechi. I nostri concittadini e i tanti turisti potranno godere di questo momento di aggregazione che coniuiga ottima birra, buon cibo, tanta musica, oltre ad altri interessanti eventi collaterali che accontenteranno tutti. Agli organizzatori dico di iniziare a pensare alla terza edizione, con l’auspicio che il prossimo anno si possa utilizzare anche Forte La Carnale, un’altra splendida realtà di Salerno”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here