Matinée musicale e visite guidate nella Valle delle Ferriere, il gioiello naturalistico nascosto di Amalfi.

0
96

La Valle delle Ferriere si apre alla musica, con una passeggiata coronata da un concerto per strumenti a fiato eseguito da un quartetto di corni, nella mattinata di domenica 9 settembre 2018. “… e la Valle risuona” è il nome dell’insolito evento, speciale e a numero chiuso dietro prenotazione, che nasce dalla collaborazione tra i Comuni di Amalfi e di Scala e i Carabinieri del Reparto Biodiversità di Caserta, che gestiscono l’area di Riserva Naturale Orientata Valle delle Ferriere. “ … e la Valle risuona” è inserito nel programma di “Scala sound trek. Percorsi tra musica e natura”

L’appuntamento è per domenica mattina alle 9.00. Due sono i punti di raccolta per quanti prenotano telefonando ai numeri 333.204.18.80 oppure 331.441.26.05. Uno è in Piazza San Giovanni a Pontone di Ravello, per quanti scelgono di arrivare alla Valle delle Ferriere per l’accesso laterale più in quota. L’altro è a piazza Duomo di Amalfi, per quanti preferiscono l’itinerario che risale su per tutta la città, attraversa la Valle dei Mulini con le sue antiche cartiere, per spingersi poi fino alla Valle delle Ferriere. I due gruppi saranno affidati a guide autorizzate che mostreranno tutte le bellezze naturalistiche della Valle, nascosta tra i Monti Lattari, attraversata da un ruscello che crea spettacolari cascate e giochi d’acqua e che è il vero e proprio gioiello segreto di Amalfi. Un ecosistema singolare. Basta pensare che solo qui, come i pochissimi altri posti al mondo, sopravvive un “fossile vivente”, una felce risalente al Terziario.

Alle 11.00 i gruppi si ritroveranno e nella cornice naturale data da uno degli scorci più belli delle cascate della Valle delle Ferriere e assisteranno al concerto del quartetto di corni Musikanten. In programma tra l’altro musiche di Weber, Rossini, Wagner e Morricone, che in maniera perfetta si uniranno al canto dell’acqua del rio Canneto.

… e la Valle risuona” diventa occasione per scoprire, guidati da esperti conoscitori della zona, una delle attrazioni naturalistiche più belle dei Monti Lattari, un ecosistema unico che per lungo tempo è rimasto fuori dal mainstream delle mete classiche della Costiera Amalfitana, ma che da qualche anno a questa parte si sta affermando come uno dei luoghi di visita più apprezzati dai turisti. Un’area alla quale però si può accedere solo a nmuero chiuso e dietro autorizzazione dei Carabinieri del Nucleo Biodiversità di Caserta. In occasione del concerto, l’accesso alla Valle delle Ferriere sarà regolarmente consentito a quanti prenoteranno la partecipazione all’evento.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here