Il 4 luglio il Napoli Teatro Festival fa tappa ad Amalfi con Peppe Servillo

0
411
PEPPE SERVILLO E I SOLIS STING QUARTET: VINCENZO DI DONNA, VIOLINO, LUIGI DE MAIO, VIOLINO, GERARDO MORRONE, VIOLA, ANTONIO DI FRANCIA, CELLO. FOTO DI GIANNI FIORITO

Un repertorio di canzoni della tradizione classica napoletana legate al paesaggio e alla cultura del mare. Lo porterà in scena ad Amalfi Peppe Servillo che, nell’ambito del Napoli Teatro Festival, realizzerà quattro spettacoli itineranti dedicati alla terra, all’aria, all’acqua e al fuoco.

E il primo di questa serie di eventi inseriti nel cartellone del NTF, il cui programma è stato presentato stamane alla stampa dal presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, dal Presidente della Fondazione Campania dei Festival, Luigi Grispello e dal Direttore Artistico della rassegna, Ruggero Cappuccio, si svolgerà nell’antica repubblica marinara il prossimo 4 luglio.

La tappa amalfitana di Servillo (il cantante, attore, compositore e sceneggiatore napoletano sarà accompagnato dai Solis String Quartet), che ritorna a distanza di tre anni dalla sua esibizione a conclusione del Capodanno Bizantino, è l’unica che Napoli Teatro Festival riserverà a una città non capoluogo.

Infatti, gli altri tre eventi dedicati alla terra, al fuoco e all’aria, si svolgeranno rispettivamente a Benevento, Avelino e Caserta. In quello che sarà portato in scena ad Amalfi, e che avrà come filo conduttore l’acqua, i Solis String Quartet s’impegneranno in un repertorio di canzoni della tradizione classica napoletana legate al paesaggio e alla cultura del mare.

Il Napoli Teatro Festival Italia si pone come organismo di crescita culturale e sociale. In tal senso favorirà la partecipazione del pubblico attraverso un’oculata politica di prezzi che propone un biglietto ad 8 euro, un ridotto a 5 per gli under 30 e la gratuità per alcune categorie sociali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here