Ecco i 4 progetti vincitori di Startup weekend

0
76

Si è conclusa con la premiazione dei quattro progetti vincitori la prima edizione di Startup Weekend Salerno, in programma dal 24 al 26 marzo a Palazzo Fruscione. La finale di domenica 26 marzo è iniziata a partire dalle 17.30 con gli speech di Claudio Gubitosi, fondatore e direttore artistico del Giffoni Film Festival, che ha raccontato la vision del Festival trasformato da Experience a Opportunity; Valeria Fascione, assessore Regionale alle Startup, Innovazione e Internazionalizzazione ha sottolineato l’energia, creatività e voglia di fare in Campania e che verrà supportata con diverse misure di finanziamento per un valore di 78 milioni di Euro; Roberto Ascione, ha presentate lo scenario innovativo del digital health.

Presenti anche gli assessori del Comune di Salerno Roberto De Luca (Bilancio e Sviluppo) e Mariarita Giordano (Politiche giovanili), a conferma dell’impegno dell’amministrazione comunale a sostegno di Startup Weekend, e del riconoscimento dell’importanza dell’innovazione per lo sviluppo del territorio e la formazione dei più giovani.

I 14 team in gara hanno poi presentato i loro progetti alla giuria composta da imprenditori, docenti universitari, venture capitalist, fondatori di startup e project manager. Le idee sviluppate nel corso delle 54 ore di formazione hanno spaziato dal turismo alla sicurezza delle abitazioni, dall’organizzazione di eventi all’enogastronomia, alla rimozione delle barriere architettoniche. Numerose sono state le idee a carattere innovativo, come lo sviluppo di app per le scommesse e la gestione delle comunicazioni nelle scuole, dalla sicurezza delle abitazioni ai servizi.

Quattro i team vincitori AssBus, CasaSicura, LaBS ed Ego-Food. Il team AssBus, ha ideato una app per la condivisione di informazioni su orari, percorsi e ritardi degli autobus, conquistando l’accesso di diritto alla quarta edizione dell’Academy di 012 factory, mentre CasaSicura, un’idea che aveva al centro la sicurezza delle abitazioni, un percorso di mentorship presso New Steel, l’incubatore di Città della Scienza a Napoli. LaBS, un sistema di semplificazione e riduzione dei costi della gestione delle comunicazioni e degli avvisi nelle scuole, realizzato da un team composto interamente da studenti delle scuole superiori, ha ottenuto come premio 20 ore di mentorship da un team di esperti selezionati, che i partecipanti hanno avuto modo di conoscere durante l’evento, oltre a spazi di coworking, messi a disposizioni da Coworking Virvelle  e Cantera. Il team Ego – Food ha invece ottenuto borse di studio per partecipare al percorso Salerno Academy promosso da Cantera e supportato da diversi membri della community salernitana anche organizzatori di Startup Weekend. Nel team di Ego – Food era presente Giuseppe Testa, 13 anni, il più giovane partecipante ad uno startup weekend in Italia, iscritto a SWSalerno insieme al padre Marco che ha lavorato con lui al progetto.

La prima edizione salernitana di Startup Weekend si conferma un grande successo: 110 partecipanti iscritti, dai 13 ai 60 anni, circa 60 idee presentate durante la prima serata, che sono diventati 14 progetti realizzati in team. Un dato particolarmente positivo è la grande partecipazione di giovanissimi, con tantissimi studenti delle scuole superiori, un dettaglio questo che ci fa capire quanto le tematiche dell’innovazione e dell’imprenditoria siano “caldi” e quanto alto sia l’interesse dei ragazzi e la loro voglia di mettersi in gioco. Un ottimo punto di partenza per continuare a lavorare sul territorio, con la formazione e la diffusione di questi argomenti nelle scuole, nelle associazioni e negli atenei, già in viaggio verso la prossima edizione di Startup Weekend Salerno

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here